Storie di gufi e di allodole…

gufi e allodole

Sei gufo o sei allodola?

No, non è uno scherzo! E’ un gioco carino, per capire a quale cronotipo corrispondi. Gufo: al mattino sei uno straccio e invece di notte non ti ferma nessuno, Allodola: ti svegli al canto del gallo e sei subito attiva! Se vuoi sapere in quale animale ti identifichi, a questo link puoi fare un breve e divertente test!

Ho fatto questa premessa perché io sono più gufo che allodola, e quindi il mattino è per me da sempre tragico! Quando iniziai la prima elementare, il problema più grande fu la sveglia… non ce la potevo proprio fare, gli occhi non si aprivano e il cuore dormiva!

Mia madre non è una persona dalla smanceria facile, ma ho un ricordo tenero di quel periodo: dopo avermi chiamato, arrivava in camera, con la bacinella dell’acqua, e mi lavava il viso mentre ero ancora seduta sul letto, questo gesto, piano piano mi aiutava a riconnettermi con il mondo, ed in più era la giusta dose di coccola che faceva affrontare meglio la giornata!

Sono cresciuta, ma non sono cambiata, rimango gufo inside, però sono mamma ed essere gufo non aiuta per nulla! Che fare allora per riuscire a trovare la forza di alzarsi senza avere l’umore di un cane rabbioso?

Semplice! La chiave di volta è la colazione, tutti insieme, intorno al tavolo e qualche volta ci scappa pure la brioche fresca del panettiere sotto casa!

E tu? Come ami iniziare la giornata?

Puoi scriverlo qui nei commenti oppure usare l’hashtag #iniziodagufo #iniziodallodola su Instagram o ancora commentare il post su Facebook.

Non vedo l’ora di leggere i tuoi commenti, intanto prepara la valigia per la prossima Tappa, ti aspetto qui giovedì prossimo!